Terremoto in Emilia: continua l'impegno di Caritas

I bimbi tornano in classe a S. Felice sul Panaro grazie all'intervento della delegazione Caritas Nordest.

La Delegazione Caritas Nordest è intervenuta in modo “deciso e preciso”, permettendo la posa in opera in tempi brevissimi (grazie ad una ditta di Bolzano) di due prefabbricati per la didattica e per alloggiare provvisoriamente le suore (per un totale di 60mila euro) a cui è seguito il contributo economico per i lavori di adeguamento antisismico (altri 130mila euro).
“Da parte delle 15 Caritas del Triveneto – ha affermato Calzà, direttore di Caritas Trento nel suo saluto portato alla comunità di S. Felice - è stato facile decidere di sostenere questo intervento perché, oltre a favorire il ritorno alla normalità, si trattava di investire sul futuro, che sono questi bambini e le loro famiglie.”

Leggi il comunicato.

 avvisofestaSFelicePanaro

Continua l'impegno di Caritas per affiancare le popolazioni colpite dal sisma. Un impegno che "si protrarrà nel tempo, con un affiancamento costante nella fase della ricostruzione materiale e del tessuto sociale. Un impegno che trova forte sostegno da tutta Italia e anche dalle Caritas estere." (CS n° 25 Caritas Italiana).

Si può sostenere la colletta aperta da Caritas Padova con le seguenti modalità:

Causale: “Terremoto 2012”
Caritas Diocesana di Padova:

  1. Direttamente agli uffici di via Vescovado 29, dal lunedì al venerdì con orario 9.30-12 e 15.30-18
  2. Tramite versamento su c/c postale n. 10292357 intestato a Caritas Diocesana di Padova
  3. Tramite bonifico bancario intestato a Caritas Diocesi di Padova presso Cassa di Risparmio del Veneto, Ag. 20 IBAN IT 86 T 06225 12150 07400338020K

Accoglienza Invernale

Dal 2005 Caritas Diocesana in collaborazione con il Comune di Padova è impegnata in forme
di accoglienza notturna per motivi umanitari alle persone che vivono la strada, sia italiani che stranieri.

 

Dossier Statistico Immigrazione 2012

Giovedì 15 Novembre 2012 dalle 10 alle 12.30 si è tenuta presso la Sala Barbarigo del Palazzo Vescovile di Padova la presentazione del DOSSIER STATISTICO IMMIGRAZIONE 2012.

I materiali presentati durante l'incontro:

1) Presentazione del Dossier Immigrazione 2012 

2) Dati su "Migranti e lavoro"

L'ultima newsletter di Caritas Italiana su immigrazione e profughi:

3) Newsletter-Novembre 2012 di Caritas Italiana

Il video di Rainews sul Dossier proiettato durante la presentazione:

 

Rapporto Caritas 2012

E' disponibile in versione integrale, insieme a un dépliant di sintesi, il nuovo Rapporto Caritas 2012 su povertà ed esclusione sociale in Italia, dal titolo "I ripartenti. Povertà croniche e inedite. Percorsi di risalita nella stagione della crisi".

Clicca qui per accedere ai contenuti di Caritas Italiana:

- il Rapporto in versione integrale (.pdf)
- la sintesi dei principali dati (.pdf)
- il video di introduzione di don Francesco Soddu (Direttore Caritas Italiana)
- le slides di presentazione dei principali contenuti del Rapporto
- il comunicato stampa (.pdf)

 

Senza dimora

Un evento e una ricerca: due occasioni per riflettere sulla condizione di chi vive ai margini,  invisibile, escluso, vittima di tante idee rigide spesso lontanissime dalla realtà.

La Notte dei Senza Dimora, evento nazionale che a Padova (clicca per vedere il programma) si terrà mercoledì 17 Ottobre dalle 18.30 alle 22.30 presso la Loggia della Gran Guardia in Piazza dei Signori: aperitivo, storie, musica, danze in occasione della giornata mondiale della lotta alla povertà.

L'Istat diffonde per la prima volta la stima delle persone senza dimora che si rivolgono ai servizi di mensa e accoglienza notturna nei maggiori comuni italiani. Quanti sono, chi sono e come vivono i senza dimora in Italia? Ecco i risultati della ricerca realizzata grazie alla convenzione tra tra l'Istat, il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, la Federazione italiana degli organismi per le persone senza dimora (fio.PSD) e la Caritas Italiana.

 

Caritas Padova segnala inoltre la campagna Banning Poverty 2018 - Dichiariamo illegale la povertà. Date un'occhiata.

Terremoto in Emilia - come aiutare

 

terremoto emilia

Gli interessati a donare beni (cibo, materiali per i campi, ...) o tempo personale (volontariato) possono scrivere una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. o telefonare allo 049-8771722 indicando:

- Nome, cognome, domicilio, numero di telefono

- Descrizione (quantità e tipologia) dei beni donabili e indicazione di dove si trovano